Intro

 

Scelta del kit

 

Strumenti di lavoro

 

Preparazione del modello

 

Verniciatura del modello

 

La posa delle decals

 

Assemblaggio finale

 

Conservazione del modello

 

 


 

 

INTRO

Giunti alla volontà di scegliere un’automodello in 1.43 in kit da montare, ci facciamo prendere soprattutto dalla voglia di vederlo FINITO senza pensare alle difficoltà che tutto ciò richiede, e a quante insidie la misteriosa scatoletta nasconde. Ecco alcuni consigli pratici per non commettere troppi errori.
 

 


SCELTA DEL KIT

Ci piace un modello !!, ma la prima cosa che ci colpisce è il materiale con il quale è composta la scocca e nella quasi totalità è resina stampata sottovuoto o metallo bianco(ZAMAK) presso fuso.
Al principiante suggerisco di condurre le sue prime esperienze con basi in metallo e pochi pezzi senza troppe fotoincisioni, Questo materiale perdona gli eventuali errori di verniciatura. Se si deve riverniciare una semplice immersione in acetone o solvente adatto ci permette di ripartire da zero.
I modelli con scocche in resina è consigliabile rimandarli al raggiungimento di una maggiore esperienza.
 

 


STRUMENTI DI LAVORO

Ci dobbiamo attrezzare di strumenti che permettano di operare correttamente, e dobbiamo pensare di operare con una mentalità di artigiano orafo.
Ci occorrono:
-Trapano per modellismo a bassa tensione a velocità variabile
-Serie di punte da 0,3 a 4 mm di buona qualità soprattutto per l’utilizzo su metallo.
-Serie di punte-frese utili per sagomare al meglio eventuali imperfezioni delle basi.
-Pinzette varie con prese di varie dimensioni
-Forbicine
-Limette varie
-Tela smeriglio grana da 320 a 1000
-Viti da 1,8 a 2,2 mm
-Vernice per fondo in bomboletta( TALKEN-AREXONS-DUPLY)
-Vernici a colore in bomboletta ( TALKEN-AREXONS-DUPLY)
(per gli iniziandi è sconsigliato l’uso di aerografi)
-Telai per appendere le scocche da verniciare
-Vernici ausiliarie a pennello (HUMBROL-MOLAK-LIFECOLOR-TAMIYA)
-Serie di pennelli sintetici a partire da 0000
-Colle varie: A) cianacrilica ( LOCTITE 495-ATTACK)
B) Epoxxi bicomponente ( PATTEX-BISON-UHU)
C) Epoxxi monocomponente ( PATTEX EXTREME)
D) Vinilica (VINAVIL idrorepellente)
F) Neoprenica ( Bison-Pattex-UHU )
-Stucco ( TAMIYA)
-Pasta abrasiva per carrozzerie (AREXONS)
-Pasta lucidante per carrozzerie (AREXONS)
 

 


PREPARAZIONE DEL MODELLO

Modello in metallo bianco

Disponiamo sul tavolo i pezzi, controllandoli e ripulirli dalle bavette di stampaggio con limette,tela smeriglio, stando attenti a non forzare le parti sottili onde evitare pericolose rotture irreparabili.
Forare dove indicato nelle istruzioni con punte adatte al metallo raffreddando con acqua.
Simuliamo il montaggio finale posizionando tutti i pezzi, trasparenti compresi, in modo che combacino perfettamente e ricordandosi di lasciare tolleranza per lo spessore della vernice.

Modello in resina

Disponiamo sul tavolo i pezzi, controllandoli e ripulirli dalle bavette di stampaggio con limette,tela smeriglio, stando attenti a non forzare le parti sottili onde evitare pericolose rotture irreparabili; stando attenti a non danneggiare particolari sottili.
Forare dove indicato nelle istruzioni con punte adatte.
Simuliamo il montaggio finale posizionando tutti i pezzi in modo che combacino perfettamente e ricordandosi di lasciare tolleranza per lo spessore della vernice.

Consigli vari di preparazione

-Fare 2 fori da 1,6-1,8 mm sul fondino a seconda della conformazione di questo se si vuol posizionare il modello sulla basetta
-Accoppiare fondino e scocca controllando che si incastrino perfettamente
-Centraggio delle ruote; ciò è molto importante farlo prima del montaggio finale,in quanto eventuali correzioni di assetto fatti alla fine del montaggio potrebbero portare a danneggiamenti della scocca.
Inserire gli assali con le ruote nelle loro sedi, controllando che queste appoggino perfettamente in piano.
-Provare i vetri con o senza fotoincisioni
-Smerigliare la scocca con tela da 600 con acqua
 

 


VERNICIATURA DEL MODELLO

Modello in metallo bianco

-Lavare con solvente, lasciare asciugare.
-Appendere la scocca al telaio.(VEDI FOTO)
e spruzzare la prima mano con vernice di fondo riempitiva bianca (AREXONS-TALKEN).
-Eseguire eventuali stuccature se richieste. Si lascia asciugare almeno 24 ore e con tela da 600 si liscia il modello.
-Spruzzare una seconda mano se richiesta.
-Spruzzare a colore 2-3 mani leggere con movimenti veloci.
-Eliminare eventuali imperfezioni con tela 1000, sempre bagnando con acqua.
-Spruzzare una prima mano di trasparente se si devono posare le decals, altrimenti passare la seconda mano definitiva.

Modello in resina

-Lavare con acetone, lasciare asciugare.
-Appendere la scocca al telaio.(VEDI FOTO) e spruzzare la prima mano di primer preparatorio beige o grigio (AREXONS-DUPLY).
-Eseguire eventuali stuccature se richieste. Si lascia asciugare almeno 24 ore e con tela da 600 si liscia il modello.
-Spruzzare una seconda mano se richiesta.
-Spruzzare a colore 2-3 mani leggere con movimenti veloci.
-Eliminare eventuali imperfezioni con tela 1000, sempre bagnando con acqua.
-Spruzzare una prima mano di trasparente se si devono posare le decals, altrimenti passare la seconda mano definitiva.

Verniciature dei particolari e accessori

Si eseguono le verniciature a pennello dei vari particolari interni ed esterni, curando di non spessorare troppo la vernice.
 

 


LA POSA DELLE DECALS

Questa operazione viene preceduta da un attento studio delle istruzioni o foto del modello per posizionare correttamente le decals.
Le nuove produzioni di decal non richiedono avvertenze particolari.
Se ci troviamo di fronte a vecchie o obsolete decals, e conveniente rigenerarle con liquidi speciali (TRON) e/o verniciare a pennello con trasparente ricostruttivo HUMBROL CLEAR COTE.
Lasciare asciugare almeno 48 ore, ritagliare i bordi delle decals; trattare come se fosse nuova, comunque facendo maggiore attenzione nella posa. Si ritagliano singolarmente le decals da posizionare una alla volta, (soprattutto le grandi che vestono superfici ampie).Alcuni secondi di immersione in acqua tiepida e con pinzette si staccano dalla base cartacea collosa, facendo attenzione a non strapparle. Si posiziona sulla superficie della scocca e con carta scottex si asciuga delicatamente tamponando dal centro alla periferia eliminando eventuali bollicine; Fare attenzione a non spostare la decals. Gli idonei ammorbidenti per decal vanno usati con assoluta cautela e comunque mai gli strong se non strettamente necessario.
 

 


ASSEMBLAGGIO FINALE

Posa dei vetri

La struttura dei trasparenti può essere in 2 principali configurazioni.
1) Stampati in termoformato che richiedono il taglio meticoloso con forbicine.
Posizionarli all’interno della scocca, verificando che calzino correttamente. Eventuali correzioni vanno eseguite con piccoli tagli sulle posizioni che lo richiedono.
2) In trasparente piano, da incollare preventivamente su fotoincisione, utilizzando colla neoprenica o epoxxi. MAI CIANACLILATI.
Provare il vetro preassemblato sulla scocca e se corretto posizionare con una punta di epoxxi, se trattasi di parabrezza o lunotti. Attendere il fissaggio (2-3ore) e ripetere l’operazione con tutto il resto del vetro. Lasciare asciugare 24 ore ed eliminare con stuzzicadenti eventuali residui di colla.
I vetri laterali piani possono essere posizionati in una sola soluzione; se conformati in due incollaggi. Per le coperture a lunetta dei fari si consiglia di usare epoxxi o vinavil in modesta quantità.

Interni

Avendo già pronti tutti i particolari verniciati, posizionarli nelle loro sedi, applicare cinture, decal interne, roll-bar se esistente.

Esterni

Incollare sulla scocca tutti i particolari utilizzando colle cianacriliche o epoxxi a seconda della necessità.
Ecco che tutto è pronto per mettere insieme definitivamente i due componenti principali, scocca e base, posizionando le ruote.
Controllare che il tutto si incastri e sia perfettamente in piano, correggendo eventuali imperfezioni di posizione e stando attenti a non danneggiare particolari e carrozzeria.
Non rimane che forare la basetta e con idonee viti posizionare il modello su di essa.
Lucidare con cera da carrozzeria e asciugare.
 

 


CONSERVAZIONE DEL MODELLO

Finito il modello si deve provvedere alla sua conservazione nel tempo.
Al meglio si consiglia di posizionarlo all’interno di una vetrina espositiva singola che lo proteggerà dalla polvere, tenerlo lontano da fonti di calore e luce solare diretta.
Se si possiede un mobile da esposizione si consiglia comunque di tenerlo posizionato sulla sua basetta. Si ricorda di non tirare troppo le viti per non schiacciare le gomme: sarebbe addirittura meglio tenerle staccate dalla basetta.
 

 


PS: per ogni eventuale richiesta di suggerimenti, consigli pratici aggiuntivi o correttivi a quanto esposto, contattatemi via e-mail giorgioeasy@alice.it

 

 

 


Auto Mondo Kit 1-43 - 21100 Varese (Italy) - Tel. +39 335 6168231 - giorgioeasy@alice.it